Fondo manifesti

Il fondo manifesti dell’ISRPT è composto da esemplari di vari soggetti e dimensioni, tra cui materiali di oggettivo interesse storico (quindi utili alla ricerca su fonti primarie alternative). Più nello specifico, l’archivio è composto da manifesti raffiguranti o tematizzanti:
● diversi periodi della storia italiana, europea e globale del Novecento;
● episodi locali, tra i quali menzioniamo elezioni amministrative, comunali e
politiche-nazionali, eventi culturali e/o a carattere sociale nell’area urbana di Pistoia e nella sua Provincia;
● iniziative promosse direttamente dall’Istituto storico della Resistenza di Pistoia o da altri enti della Rete Parri degli istituti su tutto il territorio nazionale, più altre manifestazioni a carattere storico-culturale che hanno visto la partecipazione dell’ISRPT o di enti affini.

Nel suo insieme gli esemplari spaziano (come datazione) dagli anni Cinquanta al 2020. Sono presenti anche alcune ristampe di manifesti dei primi anni Dieci del Novecento, del Ventennio fascista, del secondo conflitto mondiale e dei movimenti per i diritti civili, il disarmo, la pace e la libera ricerca databili dagli anni Sessanta agli Ottanta del secolo scorso. Il corpus principale e storicamente più rilevante è composto dai manifesti originali.

Nel loro insieme i manifesti del nostro archivio rappresentano fonti alternative e utili per ricostruire e integrare la storia dei movimenti politici e sociali di tutto il Novecento. Laddove non esplicitamente di valore storico, tali manifesti possono essere utili alla ricerca storiografica contemporanea per costruire un quadro complessivo delle iniziative culturali svolte dal nostro stesso Istituto.

Il totale degli esemplari è di 655 su vario formato (A0, A1, A2, A3).

Clicca qui per consultare l’inventario